Oro che luccica e Champagne!

abiti-champagne-di-jesus-peiro-1

Brindiamo alla sposa! Oro, bollicine e champagne. Il trittico di Jesus Peiro abiti da sposa.

L’abiti da sposa champagne oro è la scelta di una sposa preziosa, che vuole andare oltre il bianco e che tuttavia non propende verso l’abito colorato in sè.

La scelta dell’oro e dello champagne è una scelta talvolta raffinata e posh, talvolta sfarzosa e barocca, di sicuro effetto. Metterà la sposa al centro dell’attenzione in una sfavillante atmosfera dorata.

Abiti in stile charmeuse dorati, nei loro satin brillanti e fluidi a risaltare una silhouette perfetta: ecco una proposta di Alessandro Angelozzi Couture.

Immagine 17

Scende dall’auto una sposa stellare nel suo abito in tulle e oro in un brillio di paillettes dorate a foglia che ricamano il corpetto e scendono in degradè sulla soffice gonna in tulle. Il bellissimo Gold wedding di Oscar De La Renta 2015.

the-wedding-scoop-spotlight-sparkly-wedding-dresses-part-2

Importanti i dettagli dei ricami in paillettes o filo dorato, delle perline sfavillanti di abiti a frangia, nei brillantini di un tessuto velato, nel decoro con perle e cristalli di una scarpa, con catene dorate che scendono dallo splendido collare sulla schiena, come in un’opera pittorica a cavallo del XX secolo.

Per una donna dal gusto un pò retrò alla ricerca di atmosfere perdute, quanto sentite, che sogna epoche dal sapore onirico e sognante. In una poesia dell’oro, materiale prezioso, di grande valore, nella reminescenza di uno splendore antico, …

20-gold-wedding-dresses-inspired-jessica-simpson

url-9real-weddings-great-gatsby_n_3255519

Julia Kontogruni e il meraviglioso flash tatoo gioiello sulla scollo posteriore della sposa.

“Che cosa importa chi eri ieri? Importa cosa sei oggi e cosa sari domani, sposa mia.” Una donna che si autostima, una donna che vuole farsi valere.url-8stepping-best-wedding-shoes-ever

Oro e alloro, corona di sapienti e di poeti. Esco dal quadro con i miei araldi, i fiori, gli stucchi dorati, sono forse un’icona letteraria? Alte ispirazioni…
Intimità, seduzione e charme per l’abito champagne con ricamo oro a gradiente sullo chiffon. Una mantella pudica e provocante allo stesso tempo, un effetto see-through dall’animo leggiadro e sofisticato, Krikor Jabotian.image265978Edward Molyneux Dress - 1926-27 - by Edward Molyneux  (French (born England), London 1891-1974) - Silk - @~ Mlle

“Ecco come ti voglio! Non pura e semplice, non bianca sposa. Ti voglio donna vera!”8-artistic-bridal-styles

“Solo l’oro può paragonarsi alla tua ricchezza, a quanto l’anima mia aspira!”
emmy-wedding-shoes-belle-and-bunty-maids-to-measure

http://www.topwedding.it/scarpe-sposa-it

Oro sul bianco del corpetto a cuore, stemmi e stendarmi, sono una dama e un po’ Regina.gracefully-striking-rami-kadi-wedding-dresses

 

 

 

 

 

Il matrimonio Boho-Chic

La donna bohémien è colei che vive la natura, i sentimenti e le avventure senza limite perché “La via della Bohéme” è una via di nomadismo, avventura, passioni.

E’ la donna che sogna un matrimonio bucolico nella chiesetta di campagna tra campi sconfinati e tavolate sotto le frasche, oppure il matrimonio hippy, arrivando su una vecchia Diane, per poi sedersi ad un falò al suono della chitarra sulla spiaggia, o su un camper Volkswagen T9, ai bordi di un canion, a picco sul mare. E’ la donna anche un po’ rock che sogna di sposarsi a un moto raduno con pizzo bianco, chiodo, gambe scoperte e stivaletti neri. E’ la donna romantica che sogna il matrimonio sulla spiaggia baciata da vento, sole e brezza marina, o un po’ preraffaellita che sogna di scendere con i piedi nudi in un fiume e abbandonarsi con il suo amato dentro un kayak.

blog

bellissimaBohoSposa

Eroina indiscussa e in qualche modo antesignana dello stile boho-chic è l’imponderabile top-model e icona di stile Kate Moss. Musa per eccellenza di questo gusto già a partire dal primo decennio del 2000. Non si potrebbe parlare del nuovo bohémian style, soprattutto per ciò che concerne il matrimonio, se non si facesse riferimento all’evento designato come pietra miliare in questo ambito L’evento che è diventato icona della storia della moda degli anni 2000: il matrimonio boho-chic di Kate e Jamie. Boho perchè boho e chic perchè non tutti possono permettersi una cerimonia di tale portata.

url-16
url-15

Il suo matrimonio risale all’estate 2011 quando la top-model arrivò dentro alla Rolls Royce argento per andare incontro allo sposo Jamie Hince e ai numerosi invitati, presentandosi nel bellissimo abito con velo disegnato da John Galliano, in morbido chiffon, con dettagli ricamati in oro, abbinato a scarpe Manolo Blahnik. Il rito si svolse presso la chiesa di Sant Margaret, nel pittoresco villaggio di Little Faringdon, nei pressi di un bellissimo fiume. Fece seguito un interminabile party, durato ben tre giorni, presso la sua villa di Gloucester, ove Kate diede inizio ai festeggiamenti nell’abito color ostrica con schiena nuda a opera di Stella McCartney. Fu un evento grandioso e rock al tempo stesso. L’intrattenimento musicale fu ad opera di nomi come Beth Ditto dei Gossip, Iggy Pop, Snoop Dog e  Carl Barat.

url-13

I matrimonio boho si svolgono con uno spirito rilassato, in ambienti naturalistici, rustici. Fiori, elementi alternativi, musica, vita all’aria aperta, clima rilassato e easy sono prerogative boho. Le tavole sono imbandite con elementi un pò shabby, come se fossero rubate dal corredo della nonna, i fiori sono corroborati e variopinti come quelli del melograno in fiore oppure sono fiori di campo, spighe di grano, rametti freschi e foglie verdi.

gypsy-bride

url-14

Gli abiti hanno vestibilità comode e fluide, mai costrittive e strutturate, talvolta sono tuniche vere e proprie. Sono spesso realizzati in fine pizzo e macramè, o addirittura all’uncinetto, talvolta sono mussoline drappeggiate e impalpabili, o chiffon stampati. I dettagli retrò richiamano l’epoca pre-vittoriana, il gypsy style, le linee fluide degli inizi del XX secolo. Bellissimi i veli drappeggiati, le corone di fiori al capo, gli ornamenti gitani o marocain a pendaglio sulla fronte. I bouquet sono ricchi e naturali, come se i fiori fossero stati appena colti.

lihi-hod-wedding-dresses-2014

I capelli sono lunghi e sciolti, come lavati e lasciati asciugare all’aria aperta, senza alcuna messa in piega, ondulati come nel quadro della Venere del Botticelli appena uscita dall’acqua. Niente è affettato, preparato, feticcio, tutto è all’insegna del naturale. Il corpo della sposa, i suo capelli, i suoi piedi, richiedono naturalezza e semplicità, seppure finemente ornati.  In questo sta la bellezza.

Electric Daisy ➕{ DaisyTate } ➕

Se “La via della Boheme” è una via di libera espressione tutto è lecito. Le spose più boho rock sceglieranno di abbinare all’abito anfibi e stivaletti, anziché restare scalze o ornarsi con infradito all’uncinetto e magari coprirsi con un giubbotto di pelle.

Tutto ha comunque un’allure eterea e soave oppure sublime e rock. La sposa boho non vuole essere una principessa, vuole semplicemente essere “Lei”.

d57060919d7475ef4d99da7bb03d01bai-do

 

 

Spose coi fiocchi: nuovi dettagli encomiastici

Legare qualcosa con un nastro e farci un bel un fiocco, ha sempre avuto un significato celebrativo e benaugurale. Si pensi al fiocco di un pacco regalo, alla coccarda con fiocco rosa o azzurro alla nascita di un bebè, al nastro delle cerimonie inaugurali per l’apertura di un’attività o per aggregazioni politiche. Il fiocco, così come l’annodatura di nastri, nastrini, velluti, grosgrain, rasi e velluti e quant’altro, è simbolo distintivo di festa, cerimonia, lieto evento e ha il significato di eleganza, cura, dono, sorpresa come per un augurio caloroso ed un buon inizio.

Immagine 11Quale miglior contesto se non un fiocco posto a dettaglio sull’abito nuziale della bellissima sposa, per officiare e festeggiare un giorno così importante, un evento autentico e ufficiale come il matrimonio!

Immagine 12

Ecco che ritorna un dettaglio di primo piano nella mise della sposa, come elemento di sicuro carattere encomiastico e raffinato, legato da un nastro in vita.

Tuttavia, non siamo tutti tradizionalisti a questo mondo. Se non fosse che non a tutte le donne convincerà l’idea! La maggioranza delle promesse spose contemporanee del secondo millennio sono in realtà donne emancipate e determinate, non più solo relegate al mondo di trine, merletti e svenevolezze.

La sposa moderna con la sua avversione rispetto ad alcuni miti femminili del passato, di un mondo affettato e rosa, bomboniere vetuste e scontati cerimoniali, potrebbe avere sentore di vecchiezza, quale quello della naftalina alla sola idea di agghindarsi di coccarde e frou frou, letti tradizionalmente come qualcosa di classico, noioso e obsoleto.

Gli stilisti più all’avanguardia e di talento, per fortuna, sono riusciti a rileggere questo dettaglio e a provocare quel balzo semiotico, tipico solo dei grandi creativi, di coloro che giocano un vero ruolo nel campo della Moda.

Il ribaltamento tra il significante e il significato del fiocco come elemento encomiastico, soprattutto a livello decorativo e formale, e la giusta collocazione con citazioni  del tutto sorprendenti originali e fuori dalla norma, nella visione di outfit realmente innovativi e attuali. Siamo sicuri convinceranno anche le spose più anticonformiste… e vedremo come.

Geniali, a questo proposito, le proposte di abiti dallo spirito decadente che giocano su un mood fortemente passionale e provocante, con l’utilizzo di linee sul nudo, di tessuti leggeri e trasparenti per Vera Wang 2016. Spiccano: il modello aderente e scollato con inserto simil-dolcevita in pizzo e multi-fiocco satinato in evidenzia al girovita; il romantico abito completamente trasparente con fiorellini applicati; infine, l’erotico abito rete dalla linea lingerie contemporanea e molto provocante, per donne bellissime e sicure di sè, un pò temerarie.

VeraWangfioccoAbito-con-fiorellini-Vera-WangAbito-nude-a-sirena-Vera-Wang

Supremo, altrettanto singolare ed ingegnoso, il tema bianco e nero di Wang. Si va da un modello completamente bianco e see-through stile mannèquin nuda, in pizzo e tulle, da portare con preziosa biancheria nera a contrasto, sovrastato dal nastro nero satinato con fiocco che cinge la vita di una silhouette perfetta e assolutamente afrodisiaca, ad un modello a sirena bianco con spallina a contrasto nera e grande fiocco centrale, modello papillon gigante.
Vestiti-bianchi-e-neri

Per finire, veramente sbalorditivo questo meraviglioso modello Wang in pizzo, stile sottoveste, arricchito da voluminosi pannellidi balze in tulle finali arricciati ad arte, che vanno a comporre un strascico estremamente affascinante e dinamico, in un gioco di trasparenze che ricordano le pennellate di un quadro di Turner.

Abito-pizzo-e-tullelingerie

Per una donna più drammatico e romantica al tempo spesso ecco il pathos delicato e soave degli abiti della Packham. Fate, folletti, incantesimi, ecco il motivo ispiratore della talentuosa stilista Jenny Packham, che al suo Bridal Show 2016, presenta una collezione sposa ispirata al capolavoro letterario e drammaturgico di William Shakespeare, “Sogno di una notte di Mezza estate”.

Una passerella fiorita accoglie e contorna spose aggraziate e soavi che sembrano incedere in slow-motion, come in preda ad un incantesimo, come protagoniste fluttuanti di un quadro preraffaellita. Il nastrino lurex scintilla, delicatamente legato in vita, è satinato o vellutato, sottile, a contrasto o tono su tono, come per l’abito azzurro. Si fa reminiscenza, al suono di musiche fiabesche, clavicembali, flauti e pianoforti, la tormentata e appassionante storia dei due innamorati, Ermia e Lisandro, che contro la volontà del padre della ragazza, fuggono sperdendosi nel “bosco delle fate”, inseguiti dal promesso sposo Demetrio.

Incantevole la presentazione e l’esposizione di un campionario di abiti uno più bello dell’altro.

Jenny Packham Bridal CollectionJenny Packham Bridal Spring 2016